martedì 2 agosto 2016

Le polacche a Stella 3) Note dell'autore

Ci sono state veramente delle polacche a Stella. Stella esiste davvero. Stella è un comune sulle colline del savonese in Liguria. Il paese dov'è nato e cresciuto l'autore; il luogo dove l'autore ha conosciuto le fasi che accompagnano l'uomo dall'infanzia all'età adulta. Un'adolescenza stellare: la natura non mancava ma a volte gli sembrava di aleggiare nel vuoto. Un vuoto che riempiva immaginando storie. Le storie avevano come personaggi chi a Stella non si fermava né troppo né troppo poco. Il giusto per attirare l'attenzione di chi non conosceva altra vita al di fuori di lì. Era il turismo a muovere il paese. Le polacche avevano mosso il paese. Oppure il paese non si era mosso di un centimetro mentre a muoversi era stata la sensibilità dell'autore, parecchi anni dopo però. Prima che le polacche diventassero un ricordo talmente sbiadito da trascinare con sé nel dimenticatoio un'adolescenza sofferta, di cui forse valeva la pena di raccontare qualcosa. Quel paese rivive oggi negli occhi delle polacche che forse sono esistite, forse no. Lo chiedi alla gente, ti risponde di sì, che c'erano. Dove sono ora però nessuno lo sa. L'autore percorre i luoghi della storia e si chiede se un giorno spariranno anche quelli. Se sono le persone che popolano i luoghi a renderli reali. Come le polacche che un giorno affollavano la corriera nell'ora di punta, mentre il giorno dopo rimpiangevi la scia dei loro capelli profumati. Scomparse, come il Pifferaio Magico, mi avevano lasciato lì non più bambino, non ancora un adulto. 

Nessun commento: