mercoledì 5 ottobre 2011

La macchina che non ho mai avuto

Temo che questo blog non scomparirà così facilmente. Sono così lontano dalla mia madrepatria che nessuno si accorgerà se continuo a scrivere accanitamente. O forse dovrei semplicemente abbandonare l'italiano. Chissà se un blog scritto in Giappone è suscettibile di essere perseguito secondo le leggi del mio paese. Alla base di ogni qualsiasi discorso c'è comunque il mio totale disinteresse nel diffamare o insultare chicchessia. E una disillusione di fondo sempre più devastante. Quando si superano limiti che sembravano invalicabili e ogni giorno quello che sembrava un incubo assume la forma di una realtà inconsolabile, la mano sulla tastiera freme in un impeto di rabbia che però rimane poi inespresso a contemplare se stesso. Dove vuoi andare? A chi vuoi dare la colpa? Sei nelle condizioni di fare qualcosa di concreto? Sono tutte domande senza risposta per uno che come me ha preferito fuggire piuttosto che rimboccarsi le maniche. Vivo all'estero godendo dell'antica reputazione che l'Italia è riuscita a costruirsi nel tempo. Mi impegno a garantire che questa immagine sia preservata più a lungo possibile. Poi arriva una telefonata, dei giornali non mi fido nemmeno più. Sento la voce della gente che mi stava vicino, i loro sogni sfumati, i giorni a chiedersi cosa potrebbe andare peggio e nonostante ciò reclamare un altrettanto forte amore per la loro patria che gli impedisce di prendere in considerazione il treno, l'aereo o la nave. Sono italiani e preferiscono ancora una volta la loro macchinina che li ha accompagnati in tante peripezie e macina ancora chilometri e chilometri. I miei amici sono instancabili. E io alla fine delle telefonate mi sento confortato. Perchè finchè ci sono persone come loro, l'Italia rimarrà sempre il più bel posto della terra. Lontano come un frutto proibito lo guardo e fa male.

3 commenti:

Spicy.Ginger.Ale ha detto...

hahah anche io la mattina mi stupisco della polvere che ho in casa, e dire che quanod torno la sera pare la casa più pulita del mondo ;)

Ann Ann ha detto...

Venta las nueva camiseta futbol barata 2016-2017,camiseta seleccional, comprar Real Madrid,Barcelona,Chelsea,Manchester City ,mujer,nino con la buena calidad y mejor precio en la Chicago Bears flags
Cincinnati Bengals flags
buy Cleveland Browns flags wholesale flags

Ann Ann ha detto...

Il Fenerbahce 2016-2017 Maglia bianca e vanta uno sguardo allo stesso modo pulito al kit di casa. striping Sottile è visibile sulla parte anteriore della nuova Fenerbahce 2016-17 via corredo, mentre i polsini collo e delle maniche sono dotate di finiture blu e giallo scuro.comprar maglie calcio,maglia serie a italia, Maglia inter milan shop
Maglia Juventus outlet